email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia

Alessio Cremonini gira Profeti

- Il regista di Sulla mia pelle gira in Puglia il suo terzo film di finzione sul rapimento di una giornalista in Medio Oriente. Protagonista Jasmine Trinca

Alessio Cremonini gira Profeti
L'attrice Jasmine Trinca

Sulla mia pelle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Alessio Cremonini, che aveva aperto la sezione Orizzonti emozionando il pubblico della Mostra di Venezia 2018, è stato il primo film italiano uscito contemporaneamente nelle sale cinematografiche e in diffusione streaming su Netflix. Una decisione del produttore e distributore Lucky Red che aveva creato non poche polemiche e le proteste degli esercenti, che si vedevano sottrarre spettatori in un momento di mercato già critico. Il film sugli ultimi giorni del giovane Stefano Cucchi, morto in seguito alle percosse ricevute in un carcere romano, aveva poi ricevuto numerosi riconoscimenti, sia per il regista e sceneggiatore che per la straordinaria interpretazione del protagonista Alessandro Borghi (Il primo Re [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il regista romano è tornato da una settimana dietro la macchina da presa per il suo terzo lungometraggio di finzione, dopo Border e Sulla mia pelle, intitolato Profeti, di cui firma anche la sceneggiatura assieme a Monica Zapelli (I cento passi, Rosso come il cielo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Nour [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
). Profeti racconta il rapimento di una giornalista in Medio Oriente e sul suo periodo di detenzione. Il film è girato in Puglia e sono previste sei settimane di riprese.

Cremonini ha scelto come protagonista Jasmine Trinca, che già aveva interpretato la sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, in Sulla mia pelle, che ha lavorato recentemente in La dea fortuna [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Guida romantica a posti perduti [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giorgia Farina
scheda film
]
e nel suo primo cortometraggio da regista Being My Mom (leggi l'intervista), e che sarà quest’anno in The Story of My Wife di Ildiko Enyedi. In Profeti, Trinca veste i panni di una giornalista rapita in Medio Oriente, affiancata da Isabella Nefar (Waiting for the Barbarians [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ciro Guerra
scheda film
]
) e Ziad Bakri (Blind Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
). Ramiro Civita (La ragazza del lago [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, El invierno [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) si occupa della fotografia del lungometraggio mentre il montaggio è affidato a Marco Spoletini.

Come il precedente, il film è prodotto da Cinemaundici e Lucky Red, con Rai Cinema, il contributo dell’Apulia Film Commission e con il sostegno della Direzione generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura DGCA-MIC.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy