email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL / PREMI Italia

Davanti al grande schermo per condividere e ripartire: tutto pronto per il Taormina Film Fest

di 

- Il festival siciliano si terrà, in presenza, dal 27 giugno al 3 luglio, con 6 opere prime e seconde in concorso e 7 grandi anteprime nazionali e internazionali

Davanti al grande schermo per condividere e ripartire: tutto pronto per il Taormina Film Fest
Occhi Blu di Michela Cescon

Sei opere prime e seconde in concorso e sette grandi anteprime nazionali e internazionali, una selezione pensata per un pubblico diversificato e con un’attenzione a generi, stili e linguaggi differenti: dal family all’horror, dalla dark comedy al drama, dall’animazione all’arthouse. Si terrà dal 27 giugno al 3 luglio, al Teatro Antico, la 67ma edizione del Taormina Film Fest, per la prima volta sotto la direzione a tre di Francesco Alò, Alessandra De Luca e Federico Pontiggia, e all’insegna della rinascita e del cinema come esperienza condivisa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Si partirà con la commedia on the road Boys [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Davide Ferrario (in sala dal 1° luglio), con Neri Marcorè, Marco Paolini, Giovanni Storti e Giorgio Tirabassi: una storia tutta al maschile su quattro amici membri di una band di successo negli anni ’70 che si ritrovano a fare i conti con le ambizioni di un tempo e il mondo di oggi. Le donne sono invece protagoniste davanti e dietro la macchina da presa con il film d’esordio di Michela Cescon Occhi Blu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, un noir che mette al centro un’inedita figura femminile interpretata da Valeria Golino, che scivola tra le pieghe di una Roma metropolitana, nervosa e violenta; nel cast del film anche il regista Ivano De Matteo e il francese Jean-Hugues Anglade.

Un’attenzione particolare è riservata quest’anno agli autori italiani, con titoli interessanti e inaspettati che vanno dall’inquietante distopia de La Terra dei figli [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Claudio Cupellini, dal toccante intimismo di Atlas [+leggi anche:
recensione
intervista: Niccolò Castelli
scheda film
]
di Niccolò Castelli, all’innovativo horror A Classic Horror Story [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Roberto De Feo e Paolo Strippoli, che segna il debutto di Netflix al Taormina Film Fest.

La cinematografia europea è presente con il tedesco Next Door [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Daniel Brühl
scheda film
]
, opera prima dell’attore Daniel Brühl, e il francese La signora delle rose di Pierre Pinot, mentre quello extra-europeo è rappresentato dal titolo cinese Long Day di Yumo Luo, e da due registe: l’israeliana Tanya Lavie con Honeymood e l’iraniana Rezvan Pakpour con Fractal. La giuria del concorso internazionale è presieduta dalla regista di Nico, 1988 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Susanna Nicchiarelli
scheda film
]
e Miss Marx [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Susanna Nicchiarelli
scheda film
]
Susanna Nicchiarelli.

In proiezione speciale, la black Woodstock di Summer of Soul, ovvero l’iconico concerto all’Harlem Cultural Festival del 1969 con B.B. King, Nina Simone, Stevie Wonder recuperato dal regista Ahmir “Questlove” Thompson con un inedito accesso al materiale d’archivio, che invita a una riflessione sulla questione razziale negli Stati Uniti.

Alle tredici anteprime dei film in selezione ufficiale si accompagneranno gli incontri con i protagonisti, le mostre e i panel. Per celebrare i 100 anni dalla nascita del grande Nino Manfredi, i giornalisti cinematografici del SNGCI assegneranno il “Premio Manfredi” a un attore che abbia rivelato un talento speciale non solo nella commedia. Il regista Ferzan Özpetek sarà inoltre presente a Taormina per incontrare il pubblico nel ventennale de Le Fate Ignoranti e per condividere il suo affascinante percorso artistico.

A chiudere il tutto, il film per famiglie Peter Rabbit 2 - Un birbante in fuga, avventuroso mix di animazione e live action diretto da Will Gluck, che verrà presentato in contemporanea al Teatro Antico e a Roma nell’ambito del TimVision Floating Theatre Summer Fest organizzato da Alice nella Città.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy