email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

UCRAINA

La regista ucraina Maryna Er Gorbach si unisce ai suoi colleghi nel chiedere la fine dell'invasione russa

di 

- La regista di Klondike esorta la comunità internazionale a "fare tutto il possibile per fermare lo spargimento di sangue"

La regista ucraina Maryna Er Gorbach si unisce ai suoi colleghi nel chiedere la fine dell'invasione russa

Questo articolo è disponibile in inglese.

Ukraine's Maryna Er Gorbach, the director of this year's Sundance and Berlin entry Klondike [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maryna Er Gorbach
scheda film
]
, joins her colleagues in requesting the end of the Russian invasion.

(This is part of a series of open letters about the war that we are receiving from Ukrainian talent - read all of them here).

Her statement:

"During a war with no rules, applying the rules of the civilized world to the aggressor is the same as asking an anemic patient to become a donor. I protest against the madness of the Russian Federation, against murderous imperialism, against military aggression as a world disease. I urge you to do everything in your power to stop the bloodshed. The public position against Russian Federation in all areas is a loud cure for despotism."

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy