email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL / PREMI Italia

Paolo Sorrentino e Mario Martone i più premiati ai Nastri d’argento del SNGCI

di 

- A È stata la mano di Dio sei premi, tra cui quello per il miglior film e le migliori attrici. Quattro riconoscimenti per Nostalgia e Qui rido io, tra cui miglior regia e migliori attori

Paolo Sorrentino e Mario Martone i più premiati ai Nastri d’argento del SNGCI
Paolo Sorrentino con uno dei Nastri d'argento vinti per È stata la mano di Dio (© Matteo Mignani)

Trionfano i grandi nomi, e trionfa Napoli, all’edizione 2022 dei Nastri d’argento, i premi annuali assegnati dal SNGCI, con Paolo Sorrentino e Mario Martone risultati i più votati dai giornalisti cinematografici italiani. Alla cerimonia di premiazione tenutasi ieri sera al MAXXI di Roma, È stata la mano di Dio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paolo Sorrentino
scheda film
]
si è aggiudicato sei premi: miglior film, attrice protagonista (Teresa Saponangelo), attrice non protagonista (Luisa Ranieri), casting director, fotografia (ex aequo con Ariaferma [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo Di Costanzo
scheda film
]
) e Premio ‘Gugliemo Biraghi’ per il suo protagonista Filippo Scotti (che condivide il riconoscimento con Lina Siciliano di Una femmina [+leggi anche:
trailer
intervista: Francesco Costabile
scheda film
]
).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quattro i Nastri d’argento per Martone, per i suoi Nostalgia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
e Qui rido io [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
, tra cui miglior regia, sceneggiatura (condiviso con Ippolita Di Majo), miglior attore protagonista Pierfrancesco Favino (per Nostalgia - ex aequo con Silvio Orlando per Ariaferma e Il bambino nascosto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Andò
scheda film
]
) e attore non protagonista (Francesco Di Leva e Tommaso Ragno, sempre per Nostalgia).

Miglior regista esordiente è Giulia Louise Steigerwalt con Settembre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Il titolo di miglior commedia va alla doppietta Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Corro da te [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Riccardo Milani; quest’ultimo film è valso alla sua protagonista, Miriam Leone, anche il Nastro per la miglior attrice di commedia. I migliori attori di commedia sono invece Francesco Scianna e Filippo Timi per Il filo invisibile [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marco Simon Puccioni.

Da segnalare, inoltre, i tre Nastri tecnici per il kolossal di Gabriele Mainetti Freaks Out [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gabriele Mainetti
scheda film
]
: miglior scenografia, costumi, montaggio. I fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo conquistano con America Latina [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
il Nastro per il miglior soggetto. A Chiara [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jonas Carpignano
scheda film
]
di Jonas Carpignano riceve un Nastro speciale e il Premio ‘Graziella Bonacchi’ per la sua protagonista Swamy Rotolo.

Il film dell’anno per il SNGCI è, lo ricordiamo, Marx può aspettare [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marco Bellocchio.

Tutti i premi:

Il film dell’anno
Marx può aspettare [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Marco Bellocchio

Miglior film
È stata la mano di Dio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paolo Sorrentino
scheda film
]
- Paolo Sorrentino

Miglior regia
Mario Martone - Nostalgia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
(Italia/Francia), Qui rido io [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
(Italia/Spagna)

Miglior regista esordiente
Giulia Louise Steigerwalt - Settembre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior commedia
Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Corro da te [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Riccardo Milani

Soggetto
Damiano e Fabio D’Innocenzo - America Latina [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Italia/Francia)

Sceneggiatura
Mario Martone, Ippolita Di Majo - Nostalgia, Qui rido io

Attrice protagonista
Teresa Saponangelo - È stata la mano di Dio

Attore protagonista (ex aequo)
Pierfrancesco Favino - Nostalgia
Silvio Orlando - Ariaferma [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo Di Costanzo
scheda film
]
(Italia, Svizzera), Il bambino nascosto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Andò
scheda film
]
(Italia/Francia)

Attrice non protagonista
Luisa Ranieri - È stata la mano di Dio

Attore non protagonista
Francesco Di Leva, Tommaso Ragno - Nostalgia

Attrice commedia
Miriam Leone - Corro da te

Attore commedia
Francesco Scianna, Filippo Timi - Il filo invisibile [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Fotografia (ex aequo)
Luca Bigazzi - Ariaferma
Daria D’Antonio - È stata la mano di Dio

Scenografia
Massimiliano Sturiale - Freaks Out [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gabriele Mainetti
scheda film
]
(Italia/Belgio), Il materiale emotivo

Costumi
Mary Montalto - Freaks Out

Montaggio
Francesco Di Stefano - Freaks Out

Sonoro
Simone Olivero e Paolo Benvenuti in presa diretta con Benny Atria, Marco Saitta e Matteo Gaetani - Il buco [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michelangelo Frammartino
scheda film
]
(Italia/Germania/Francia)

Casting Director
Annamaria Sambucco, Massimo Appolloni - È stata la mano di Dio

Colonna sonora
Nicola Piovani - I fratelli De Filippo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Leonora addio
 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paolo Taviani
scheda film
]

Miglior canzone
“La profondità degli abissi”, musica, testi e interpretazione di Manuel Agnelli - Diabolik [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Nastri speciali
Jonas Carpignano - A Chiara [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jonas Carpignano
scheda film
]
(Italia/Francia)
Laura Morante

Il ‘cameo’ dell’anno
Drusilla Foer - Sempre più bello

Premi speciali per i giovani

‘Gugliemo Biraghi’
Filippo Scotti - È stata la mano di Dio
Lina Siciliano - Una femmina [+leggi anche:
trailer
intervista: Francesco Costabile
scheda film
]

‘Graziella Bonacchi’
Swamy Rotolo - A Chiara

Nastri/Fondazione Nobis
Giulia [+leggi anche:
trailer
intervista: Ciro De Caro
scheda film
]
- Ciro De Caro

Nastri/Nuovo Imaie
Vanessa Scalera - L’Arminuta [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giuseppe Bonito
scheda film
]
(Italia/Svizzera)

Nastri/Hamilton - Behind the Camera
Edoardo Leo

Nastri/Persol ‘Personaggio dell’anno’
Francesco Scianna

Nastri/Wella per l’immagine
Teresa Saponangelo

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy