email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SPETTATORI Francia

Ottobre grigio in sala

di 

- I dati del CNC rilevano un ribasso del 9,3 per cento della frequenza nei cinema rispetto a ottobre 2002. Nonostante la crisi, la quota di mercato dei film francesi è stazionaria. Aumenta ancora l'impatto di Hollywood

Ottobre grigio in sala

I mesi si susseguono ma non si assomigliano. Dopo il miglioramento nella frequenza nelle sale francesi in agosto e settembre (+13.2 per cento), che aveva rassicurato gli esercenti francesi e arginato la progressiva diminuzione registrata da gennaio 2003, il mese di ottobre fa nuovamente ripiombare le statistiche verso il basso. Comunicati ieri dal Centre National de la Cinématographie, i dati rivelano un'abbassamento del 9,3 per cento 2003 in rapporto allo stesso periodo 2002, con un risultato totale sugli ultimi dodici mesi del -7.5 per cento.
Con 14.4 milioni di ottobre il totale degli spettatori in sala sui 12 mesi si stabilisce a 134.8 milioni, segnando una diminuzione dell'8.6 per cento rispetto allo stesso periodo del 2002. La tendenza che sembrava essersi finalmente arrestata con un aumento dello 0,5 per cento nel terzo trimestre 2003, dopo un semestre difficile (-11.8 per cento), è di nuovo in discesa rendendo ormai certo che la frequenza in sala diminuirà ulteriormente, per la prima volta in questi ultimi dieci anni. Lo scorso anno la frequenza globale era passata dai 185,82 milioni di spettatori nel 2001 a 184,5 milioni nel 2002.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Bisogna comunque tener presente che la quota di mercato dei film francesi si mantiene comunque più o meno allo stesso livello: 37.7 per cento da gennaio 2003 contro il 38,2 per cento nel 2002, in rapporto alla produzione americana che aumenta leggermente passando al 51.9 per cento, rispetto al 50.2 per cento dello scorso anno. E i successi nelle sale confermano questa buona tendenza dei film nazionali con Stai zitto… non rompere al secondo posto del box-office con 2.5 milioni di spettatori in quattro settimane di programmazione e Les Sentiments di Noémie Lvovsky con 721mila spettatori in due settimane. Buoni risultati anche per la produzione europea, con 78mila spettatori nella prima settimana di programmazione del film italiano Ricordati di me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gabriele Muccino.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy