email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MERCATO Italia

Tutti gli affari di Berlino - 1

di 

L'European Film Market alla Berlinale si pone sempre più come un punto di riferimento importante per gli operatori, soprattutto per chi vende e compra prodotti europei. Ne è convinta Adriana Chiesa, a capo della società di distribuzione internazionale Adriana Chiesa Enterprises, secondo la quale "Berlino si è rivelata anche quest'anno come il mercato più importante per la circolazione e la promozione della cinematografia europea".
Adriana Chiesa Enterprises ha venduto in America latina e in molti Paesi europei La vita che vorrei [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Giuseppe Piccioni. Venduto in più di 110 mercati, compreso il Giappone, Dopo mezzanotte [+leggi anche:
recensione
intervista: Davide Ferrario
intervista: Giorgio Pasotti
scheda film
]
di Davide Ferrario, mentre Certi bambini arriverà in Portogallo e in Russia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Anche gli altri italiani hanno fatto buoni affari a Berlino. L'Istituto Luce ha avuto buon fiuto nell'acquistare il film di Marc Rothemud Sophie Scholl-The Final Days [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, con Julia Jentsch, di produzione interamente tedesca, vincitore di due Orsi d’argento (miglior regia e attrice).
Questa vittoria ha consolato il Luce della delusione subita per Il sole di Aleksandr Sokurov, coprodotto assieme a Downtown e Rai Cinema, il quale, nonostante le critiche entusiaste, non ha ottenuto alcun riconoscimento. Il Luce a Berlino ha comprato anche il nuovo progetto cinematografico di Amos Gitai, Free Zone, con Natalie Portman di cui sono appena iniziate le riprese.

A detenere i diritti internazionali di vendita de Il sole è The Works, che vende anche Tickets, il film diretto da Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami, Ken Loach e che vede tra i coproduttori anche la Fandango di Domenico Procacci (in Italia il film è distribuito da Medusa). Tickets è stato acquistato dai paesi del Benelux, dai territori dell'Europa dell'Est, dalla Gran Bretagna e dalla Corea. La Fandango ha acquistato all'European Film Market tre film dai distributori internazionali francesi: Me And You And Everyone We Know di Miranda July (Celluloid Dreams); The Ax, il nuovo film di Costa Gavras (Studio Canal); Rois et Reine di Arnaud Desplechin (Wild Bunch).

Va, vis et deviens [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Denis Carot
intervista: Didar Domehri
intervista: Radu Mihaileanu
scheda film
]
, il nuovo film di Radu Mihaileanu coprodotto, dall'italiana Cattleya è stato venduto dalla francese Films Distribution in tutti i più importanti territori come Germania, Paesi Scandinavi, Grecia, Turchia, Brasile, Messico e Argentina.

Minerva e Verdecchifilm avevano in vendita all'European Film Market una coproduzione con Macedonia e Gran Bretagna, Bal Can Can, commedia nera venduta in Ungheria, Grecia, Turchia. Buoni risultati per un altro titolo Minerva, The Big Question, documentario girato sul set de La Passione di Cristo e coprodotto da Mel Gibson, che è stato venduto per Tv e Dvd a Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda e Gran Bretagna.

Cuore sacro di Ferzan Ozpetek, nelle sale italiane dal 25 febbraio, era nel listino di Celluloid Dreams a Berlino e uscirà anche in Benelux e Grecia. Sotto falso nome (titolo internazionale Strange Crime) è nel listino della francese Vif International per le vendite internazionali. Il film di Roberto Andò è stato venduto durante l'European Film Market a Giappone (Gaga) e Canada (Kfilm Amerique), che si aggiungono ai 33 Paesi in cui Strange Crime uscirà.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy