email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia

La Petite Reine punta su Astérix

di 

La Petite Reine, la società di produzione di Thomas Langmann (figlio di Claude Berri) produrrà il terzo capitolo della versione cinematografica ispirata alle avventure di Asterix e Obelix. Con Pathé come associato, il progetto Astérix aux Jeux Olympiques, che beneficerà di un budget tra i 50 e i 60 milioni di euro, dovrebbe essere girato in Nord Africa (Marocco o Tunisia) nel maggio del 2006 per uscire nei cinema nel dicembre del 2007. Nel cast sono previsti Gérard Depardieu (Obelix), Alain Delon (Giulio Cesare), Benoît Poelvoorde (Bruto), Dany Boon, Jean-Claude Van Damme e l'attrice indiana Aishwarya Rai, mentre ancora non è stato assegnato il ruolo di Asterix. La regia di questa mega produzione, sceneggiata da Olivier Dazat, Charlot, Magnier e Thomas Langmann, dovrebbe essere affidata al regista Frédéric Forestier (In fuga col cretino).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Il 34enne Thomas Langmann dà un nuovo slancio alla sua carriera dopo un 2004 difficile segnato dal deludente impatto commerciale di Blueberry di Jan Kounen (765.000 spettatori in Francia) e dall'insuccesso del casting di L’Instinct de mort dopo la rinuncia di Benoît Magimel. Nel 2005 la Petite Reine sta tornando in pista, aldilà del progetto Asterix, anche perché pare che Vincent Cassel prenderà parte a L’Instinct de mort, che dovrebbe essere realizzato da Jean-François Richet al posto di Barbet Schroeder.

Con Astérix aux Jeux Olympiques, La Petite Reine e Pathé hanno una grande carta da giocare, visto l'esito dei primi due capitoli prodotti da Claude Berri (Astérix e Obélix contro Cesare nel 1999 e Astérix & Obélix: Missione Cleopatra nel 2002) che hanno guadagnato rispettivamente 9 e 14,5 milioni di euro solo in Francia, ma incassando bene anche all'estero (circa 40 milioni di euro per Missione Cleopatra).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy