email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2006 Norvegia

Un lungo e un corto in concorso

di 

Due registi emergenti norvegesi sono stati selezionati per la selezione ufficiale di Cannes quest’anno: Stefan Faldbakken, con il suo lungometraggio di debutto Uro scelto per Un Certain Regard, e Bobbie Peers, il cui Sniffer sarà in competizione per il Miglior Corto. L’ultima volta che la Norvegia partecipò al concorso ufficiale fu nel 1994 con Dreamplay di Unni Straume.

Il 34enne Stefan Faldbakken, studente di produzione cinematografica al Dramatiska Institutet di Stoccolma, è arrivato sotto la luce dei riflettori subito con il corto Major And Minor Miracles, nominato per l’Oscar come Miglior Corto nel 2000, e nel 2001, un altro corto, The Cosmonaut, è stato presentato in Concorso a Venezia. Uro, suo lungometraggio di debutto, vede la partecipazione di Nicolai Cleve Broch e la Shooting Star berlinese 2006 Ane Dahl Tor. Co-scritto da Faldbakken con Harald Rosenløw Eeg (Hawaii, Oslo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), il film narra la storia di Hans Petter, ex delinquente diventato, come copertura, poliziotto. Durante una missione, incontra la ex compagna di scuola Mette ed il suo amico Marco. Quando Hans Petter scopre che Marco fa parte di una rete di spacciatori, decide di usare Mette per avvicinarsi a Marco, senza informarne i colleghi della squadra di polizia. Il film è prodotto da Asle Vatn e Christian Fredrik Martin di Friland Film, che include, tra i crediti produttivi del 2006, il candidato norvegese all’Oscar e pluripremiato Kissed by Winter [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Bobbie Peer, diplomatosi nel 1999 alla London International Film School, ha lavorato come sceneggiatore e illustratore. Il suo corto Sniffer è prodotto da Maria Ekerhovd e Glenn Gardner, è ambientato in un mondo in cui tutti possono volare, e i cittadini si ancorano al terreno con degli stivali gravitazionali. Un giorno, però, un uomo perde gli stivali e vola via.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy