email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

Hustache-Mathieu approda al lungometraggio con Avril

di 

I riflettori sono puntati sui nuovi arrivati nell'universo del lungometraggio. Oggi tra questi possiamo trovare Gérald Hustache-Mathieu e il suo film Avril [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
che esce sugli schermi, distribuito da Haut et Court in 88 copie. Nel 2005, il 37 % dei film francesi convalidati (ossia 69 film su 187) erano delle opere prime. Il budget medio di queste opere prime è di 3,21 milioni di euro, il 33% di questi film ha goduto di un anticipo sugli incassi dal CNC e il 51% ha beneficiato di un acquisto da parte di Canal+ (778.300 euro in media), mentre TPS ha investito in 12 primi lungometraggi, Ciné Cinéma in 20 e i canali in chiaro in 25. Un sistema di sostegno selettivo da parte dello Stato e di impegno delle reti televisive che assicura alla cinematografia francese un livello sostenuto di rinnovo che è stato confermato dalla produzione di 34 secondi lungometraggi nel 2005.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dopo aver ricevuto numerosi premi per i suoi due cortometraggi (César del miglior cortometraggio 2003 con Peau de vache e sopratutto tre premi nel 2004 con La Chatte Andalouse a Clermont-Ferrand), Gérald Hustache-Mathieu ha riunito un cast del quale fanno parte b>Sophie Quinton, Clément Sibony, Nicolas Duvauchelle, Richaud Valls e Miou-Miou. Il film ripercorre la storia di Avril (Sophie Quinton), una giovane novizia abbandonata alla nascita e cresciuta in un convento. Nel momento in cui sta per prendere definitivamente i voti, scopre di avere un fratello gemello e parte alla sua ricerca. Lo ritrova in Camargue e passerà con lui ed altri due ragazzi due settimane di vacanza su una spiaggia. Prodotto da Dharamsala, Avril è venduto all'estero da Films Distribution.

Questo mercoledì approdano sugli schermi altre tre produzioni francesi. On va s'aimer di Ivan Calberac distribuito da TFM Distribution è un adattamento del lungometraggio spagnolo El otro Lado de la cama (che ha avuto recentemente un seguito : Los 2 lados de la cama [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Álvaro Curiel
intervista: Emilio Martínez Lázaro
scheda film
]
- vedi Focus) interpretato da Alexandra Lamy, Julien Boisselier, Mélanie Doutey e Patrick Chesnais. Dal canto suo Bac Films lancia su 190 copie Les Irréductibles di Renaud Bertrand con Jacques Gamblin, Kad Merad e Anne Brochet. Si tratta della storia di due quarantenni che provano a superare l'esame di maturità per avere maggiori opportunità di trovare un nuovo impiego. Infine, Zarafa Films distribuisce su una copia il documentario Irak, le chant des absents di Layth Abdulamir. In contemporanea escono nelle sale due film giapponesi e sei americani tra i quali il blockbuster di animazione Cars di John Lasseter.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy