email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BALTIC EVENT 2006 Estonia

Lezioni di marketing a Tallinn

di 

"Chi prima arriva meglio alloggia". Questo è il messaggio dell’esperto inglese di vendite Steve Walsh di East West Distribution e di Irena Taskovski di Taskovski Films ai produttori baltici e ai professionisti nel corso del panel tenutosi martedì a Tallinn all’interno del Baltic Event (3-7 dicembre).

Prima i produttori trovano un rivenditore da coinvolgere nel loro progetto, meglio è: si possono così risparmiare tempo e denaro, producendo materiale di marketing durante la produzione o la post-produzione, e immaginare un set fotografico durante le riprese. Questo permette di avere costi inferiori rispetto a quelli per la realizzazione di stills successivamente, e di mettere del denaro da parte per le attrezzature fondamentali al budget di produzione. E consente ai rivenditori di non attingere ai loro MGs per questo scopo. Secondo Walsh, inoltre, molti film dell’Est Europa sono film d’essai, spesso bellissimi ma dallo scarso appeal per le platee internazionali. Sono i ‘film da festival’, che girano soltanto nel circuito festivaliero e hanno poche o nessuna possibilità di passare al circuito commerciale. Hanno bisogno di essere differenziati rispetto al genere "film d’essai con un potenziale di successo”. Il coinvolgimento nelle primissime fasi di un progetto permette al rivenditore di essere in grado di indicare a quale categoria appartiene il film, e di far risparmiare molto tempo a lui e al produttore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Questi temi sono abbastanza nuovi per i produttori baltici, che stanno iniziando ora ad abituarsi all’idea di utilizzare un rivenditore. Come sottolineato dalla fondatrice del Baltic Event, l’affermata produttrice Riina Sildos, solo due anni fa, i produttori non avrebbero mai pensato a trovare un rivenditore, ma l’avrebbero fatto da soli. “Oggi, abbiamo bisogno di essere più professionali”, ha detto.

Questo lento processo di progettazione e lavoro diversi, con maggiore professionalità, sta avvenendo attualmente nei paesi baltici come sottolineato da Judith Toth di NonStop Sales ABNonStop Sales: “Da un anno a questa parte, vedo aumentare il numero di progetti di appeal internazionale, e sto cercando di acquisire progetti baltici per la distribuzione internazionale”, ha commentato.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy