email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Ungheria

Otto film francesi a Budapest

di 

Comincia giovedì l'11ma edizione del festival del cinema francese organizzato fino al 22 aprile a Budapest da Unifrance, una manifestazione che si prolungherà fino al 25 aprile in sei province ungheresi (Debrecen, Pécs, Miskolc, Szeged, Kesckemét e Györ). Cinque distributori magiari presenteranno in anteprima otto film francesi che usciranno nelle sale ungheresi nelle settimane successive al festival. Nella selezione figura 13 (Tzameti) [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fanny Saadi
intervista: Gela Babluani
scheda film
]
di Gela Babluani (leggi il Focus), premiato a Venezia e al Sundance prima di essere eletto migliore opera prima dell'anno agli European Film Awards 2006. Nel programma si distinguono anche L'arte del sogno [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michel Gondry, selezionato fuori concorso alla Berlinale 2006, Transylvania [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Tony Gatlif, che ha chiuso l'anno scorso il festival di Cannes (leggi l’articolo), e Quelques jours en septembre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Santiago Amigorena, proiettato all'ultima Mostra di Venezia (news). Il menù sarà completato da Una top model nel mio letto [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Francis Veber, L'entente cordiale [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Vincent de Brus, Mes copines di Sylvie Ayme e Le Héros de la famille [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Thierry Klifa. Da segnalare che Budapest, dove il festival si svolgerà al cinema Corvin, proporrà anche una retrospettiva dedicata a Daniel Auteuil all'Örökmozgó Filmmúzeumban.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La delegazione francese di attori e registi sbarcherà nella capitale ungherese in un momento particolarmente propizio per la produzione esagonale nelle sale magiare, poiché Taxi 4 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gérard Krawczyk, distribuito da SPI, detiene il primo posto al box-office dalla sua uscita il 5 aprile, con 138 000 entrate registrate in undici giorni di esercizio. E in generale l'Ungheria si è rivelata un territorio favorevole per il cinema francese nel 2006 con una media di due uscite al mese, secondo Joël Chapron, specialista di Unifrance per i paesi dell'est (leggi l’intervista).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.