email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2008 Mercato / Svezia

SF punta su Veum e Gone with the Woman

di 

SF International, guidato da Ann-Kristin Westerberg, sta raccogliendo le offerte per i titoli norvegesi Varg Veum e Gone With the Woman [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e ha anche presentato ai buyer il nuovo film di Kaj Pollack, di Sonet Production.

"Stiamo spingendo molto la serie Varg Veum e siamo ormai prossimi a chiudere un contratto con la Russia, dopo quelli già siglati con Benelux e Polonia", ha dichiarato Westerberg, che ha sostenuto la sua line-up con flier quotidiani e manifesti all'ingresso del Martin Gropius Bau.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Gone With the Woman di Petter Næss, candidato norvegese agli Oscar 2008 (sebbene non tra i finalisti), è stato presentato per la prima volta allo European market, ed è stato venduto ad Australia e Canada.

Per attirare l'attenzione dei buyer, Westerberg ha organizzato proiezioni private del film bellico d'essai The Border, prodotto da Jörn Donner (nominato agli Academy Award per Fanny & Alexander di Ingmar Bergman), ma aspetterà un altro festival per promuovere le vendite ufficiali.

Due nuovi titoli prodotti da Sonet Film sono stati inseriti nella lista di Westerberg, a seguito dell'acquisizione da parte di SF Group della compagnia svedese: The Hunters 2 di Kjell Sundvall, ed il nuovo lungometraggio, ancora senza titolo, di Pollack (As It Is in Heaven), entrambi nelle prime fasi di produzione.

Con Angel, Colin Nutley, uno dei filmmaker svedesi di maggiore successo, è tornato a lavorare con i due attori de La casa degli angeli , Helena Bergström e Rolf Lassgård. Bergström interpreta una rock star ormai invecchiata che vuole tornare sotto i riflettori. Il film uscirà a primavera.

The Gift, del filmmaker danese Niels Gråbøl, sarà pronto per Cannes. La pellicola narra la storia di un padre instabile che regala al figlio, per il suo compleanno, un'auto sportiva, nel tentativo di ricostruire i logori legami famigliari.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy