email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2008 Concorso

L’Europa partner dell'ibrido Waltz with Bashir

di 

L’Europa partner dell'ibrido Waltz with Bashir

Memoria dinamica, ricordi "cancellati dal disco rigido", situazioni dissociative, sogni e allucinazioni: la guerra lascia strane tracce nello spirito degli individui. Far riemergere la verità dalle bugie ricostruite dall'immaginazione è la sfida del regista israeliano Ari Folman con Waltz with Bashir [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera seconda presentata ieri nella competizione del 61mo Festival di Cannes. Un'inchiesta ibrida, con uno stile che mischia documentario e finzione, immagini reali e d'animazione. Un film sorprendente coprodotto dall'Europa, attraverso la Germania e la Francia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"E all'improvviso ho visto una mano di bambino uscire dalle macerie". Beirut-Ovest, 1982: i falangisti massacrano i palestinesi dei campi di Sabra e Chatila sotto lo sguardo passivo dei soldati israeliani. Tra le giovani reclute c'è Ari Folman, che rimuove l'episodio dalla sua memoria. Ma 20 anni dopo - ed è così che comincia il film - il racconto di un incubo ricorrente di un ex compagno di uniforme (26 cani neri che lo vogliono uccidere), spinge Folman a vederci chiaro. Va in Olanda a trovare uno dei reduci dalla guerra, ricostruisce poco a poco l'intervento israeliano in Libano e incontra alcuni testimoni-chiave di Sabra e Chatila (un ufficiale e un giornalista).

Una lezione di storia che il regista ha scelto di tracciare a livello umano con i ricordi dettagliati degli uni e degli altri, tratti di umorismo nero e una musica sempre presente che va dal rock alla classica, oltre a tutte le possibilità visive offerte dall'animazione, sia per illustrare le fantasmagorie dello spirito che per attenuare l'impatto delle atrocità della guerra. Un mélange che fa di Waltz with Bashir un film quasi sperimentale e un prototipo di un nuovo genere (il cartoon documentario), oggetto tuttavia di dibattito tra i giornalisti a fine proiezione.

Prodotto dalla società israeliana Bridgit Folman Film Gang, Waltz with Bashir è coprodotto dai francesi di Les Films d'Ici e i tedeschi di Razor Films, con il sostegno di Arte France e del Medienboard Berlino-Brandeburgo. Le Pacte assicurerà la distribuzione in Francia, mentre le vendite internazionali sono affidate alla struttura tedesca Match Factory.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.