email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Svizzera

Coproduzione e regia elvetiche per l'adattamento di Tannöd

di 

Coproduzione e regia elvetiche per l'adattamento di Tannöd

La società zurichese Hugofilm, che si è imposta con il successo di Vitus [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Christian Davi
intervista: Fredi M. Murer
scheda film
]
di Fredi M. Murer, si associa ai partner tedeschi Wüste Film West (Colonia) e Constantin Film (Monaco) per produrre un lungometraggio tratto dal romanzo di Andrea Maria Schenkel, Tannöd.

La regia è affidata alla giovane regista svizzera Bettina Oberli che, dopo Im Nordwind apprezzato nel 2004, ha avuto successo nelle sale svizzere (595 102 entrate) con la commedia Les mamies font pas dans la dentelle [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2006). La Oberli ha co-firmato l'adattamento di Tannöd insieme a Petra Lüschow, sceneggiatrice di Nachbeben di Stina Werenfels, e ritrova il suo fedele direttore della fotografia Stéphane Kuthy. Le protagoniste saranno la celebre attrice di teatro e televisione Monica Bleibtreu (64 anni) e la promessa del cinema tedesco Julia Jentsch (30 anni).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Le riprese si svolgeranno da settembre a novembre nelle regioni del Sauerland e dell'Eifel in Renania Nord-Westfalia e il budget è di 3,8 milioni di euro. Coprodotto dalla televisione tedesca (Schweizer Fernsehen), il film è sostenuto in Svizzera dall'Ufficio federale della cultura e dalla Fondazione zurichese per il cinema.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.