email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2009 EFM / Francia

Delpy, Glawogger, Moore, Godet e Salvatores per Celluloid Dreams

di 

Delpy, Glawogger, Moore, Godet e Salvatores per Celluloid Dreams

Listino di prim'ordine per la società francese di vendite internazionali Celluloid Dreams, che sbarcherà giovedì all'European Film Market della Berlinale (dal 5 al 15 febbraio 2009) con diversi assi nella manica. La struttura diretta da Hengameh Panahi conta in effetti su tre titoli selezionati al Panorama: il thriller storico in lingua inglese The Countess [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Anna Maria Mühe
scheda film
]
(articolo) di Julie Delpy, la coproduzione tedesco-franco-austriaca Kill Daddy Goodnight [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michael Glawogger e il lungometraggio giapponese All Around Us di Hashiguchi Ryosuke.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Nella sezione Generation, Celluloid Dreams punterà sulla coproduzione irlandese-franco-belga d'animazione Brendan and the Secret of Kells [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Didier Brunner
intervista: Tomm Moore
intervista: Viviane Vanfleteren
scheda film
]
di Tomm Moore (distribuita in Francia da Gebeka il 12 febbraio), mentre al Forum sono stati selezionati i documentari Ne me libérez pas, je m'en charge della francese Fabienne Godet (produzione Le Bureau - distribuzione in Francia l'8 aprile da Haut et Court) e Soul Power dell'americano Jeffrey Levy-Hinte.

In prima internazionale di mercato, Celluloid Dreams presenterà Come Dio comanda [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(articolo – 3,3 M€ di incasso in sette settimane al box office italiano) di Gabriel Salvatores, un thriller interpretato da Filippo Timi ed Elio Germano. Da segnalare anche gli attesissimi documentari The Age of Stupid della britannica Franny Armstrong e Let’s Make Money dell'austriaco Erwin Wagenhofer (fresco di Gran premio della giuria al Sundance).

Tra gli altri titoli del listino, si distinguono in post-produzione Le prophète del francese Jacques Audiard e Vincere [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cannes 2009 Marco Belloc…
intervista: Filippo Timi - attore
scheda film
]
dell'italiano Marco Bellocchio, e la coproduzione franco-belga Black Heaven di Gilles Marchand (in produzione).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy