email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Islanda

Kormákur torna al cinema con Vikingr

di 

Kormákur torna al cinema con Vikingr

Il noto filmmaker islandese Baltasar Kormákur è ormai in fase avanzata di produzione del suo maggior progetto di sempre, il film in inglese Vikingr, che sarà girato in gran parte in Islanda con un budget compreso fra i 50 e i 70 milioni di dollari.

Di ritorno dall'Irlanda, dove ha ultimato i preparativi per Vikingr, Kormákur ha raccontato a Cineuropa che il film, basato sulle saghe islandesi, sarà incentrato sulla tratta degli schiavi irlandesi, portati nell'isola del nord dai Vichinghi: "Sarà un film d'azione di grande portata", ha dichiarato.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Kormákur ha scritto la sceneggiatura con Ólafor Egilsson, suo partner in White Night Wedding [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Al progetto partecipano anche la costumista nominata all'Oscar Consalata Boyle (La Regina [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andy Harries
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
) ed il production designer Karl Júlíusson (Max Manus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
).

Prodotto da 26 Films negli Stati Uniti assieme alla Blueeyes di Kormákur come co-produttore di minoranza, Vikingr sarà girato nel paese natale del regista per sfruttare l'attuale debolezza della valuta locale (la corona islandese) e incentivare l'economia cinematografica del territorio. "Stiamo discutendo anche la possibilità di aumentare gli sgravi fiscali — il rimborso delle spese di produzione in Islanda — con il governo, passando dal 14% al 20%", ha raccontato il filmmaker.

Vikingr è la sua opera seconda con 26 Films, dopo Inhale, con Dermot Mulroney e Diane Kruger. Il thriller è attualmente in post-produzione, e Kormákur sta finalizzando a Hollywood la colonna sonora con il compositore nominato all'Oscar James Newton Howard (Michael Clayton).

Blueeyes, una delle case di produzione più solide d'Islanda grazie soprattutto alla fama del regista in patria, sta completando altri progetti: due nuovi film di Kormákur — Silence of the Grave, tratto dal romanzo best-seller di Arnaldur Indridason (Jar City), e Bird Artist, che sarà co-prodotto con il Canada — e Summerland dell'esordiente Grimur Hakonarson.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy