email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM Italia

Ozpetek e i suoi comandamenti

di 

- Amore e fantasmi del passato per il regista di origine turca di nuovo sul set. Nel suo La finestra di fronte, con Giovanna Mezzogiorno e Raoul Bova, commozione e veri sentimenti

Ozpetek e i suoi comandamenti

Mentre il cinema italiano è partito per un lento ma sicuro viaggio all’estero, diviso tra l’Europa (in Francia esce l’11 ottobre L’ultimo bacio di Gabriele Muccino) e gli States (dopo la Stanza del figlio è appena uscito Le fate ignoranti di Ferzan Ozpetek), in Patria si continua a lavorare alacremente.
Ferzan Ozpetek ha inaugurato questo autunno 2002 battendo a Roma, il 30 settembre, il primo ciak del suo nuovo film La finestra di fronte, con Giovanna Mezzogiorno, Raoul Bova e Massimo Girotti tra gli interpreti principali. Dopo essersi affidato una volta ancora ai suoi produttori di fiducia, Tilde Corsi e Gianni Romoli, e con un budget ben più alto di quello del suo film precedente, il regista di origine turca si ispira al titolo di un romanzo di Georges Simenon e racconta dell’incontro tra una giovane coppia e un anziano ebreo che ha perso la memoria dopo le numerose sofferenze patite nel corso della seconda guerra mondiale.
Scritto e riscritto per undici volte con la collaborazione dei due produttori/amici il film, le cui riprese si svilupperanno nel corso delle prossime 10 settimane, sarà distribuito nelle sale italiane nel febbraio 2003.
Una storia d’amore e fantasmi del passato che a dire del regista, riflette tutti i suoi "comandamenti" di uomo e di artista: niente effetti speciali, nessun movimento di macchina inutile, “solo il desiderio di entrare nella testa della gente e commuoverla in un momento in cui il mondo perde la capacità di riconoscere i veri sentimenti”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy