email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Italia

A Lecce Costa Gavras e il cinema europeo

di 

A Lecce Costa Gavras e il cinema europeo

Qualche anno fa ad Altamura, una cittadina della Puglia. Luca decide di aprire una piccola panetteria in cui produce la sua piccola specialità, la focaccia, proprio accanto ad un McDonald’s di 550 metri quadri da poco inaugurato. Lentamente, giorno dopo giorno, la focaccia mette in crisi il “gigante” americano, che alla fine è costretto a chiudere.

Questa storia vera è raccontata in Focaccia Blues [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nico Cirasola, film che sarà presentato in anteprima alla decima edizione del Festival del Cinema Europeo, in programma a Lecce dal 31 marzo al 5 aprile 2009. Il ricco programma della rassegna vede protagonisti quest'anno il regista Ferzan Ozpetek, che inaugura la manifestazione con la retrospettiva delle sue opere, e il premio Oscar Costantin Costa Gavras, che chiude la manifestazione assieme a Riccardo Scamarcio, interprete principale del suo ultimo film Verso l’Eden [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Una seconda anteprima nazionale è rappresentata dal noir di Tonino Zangardi Sandrine nella pioggia, mentre i titoli del Concorso lungometraggi europei sono 10, vagliati da una Giuria Internazionale (composta dalla direttrice del Festival del Cinema di Karlovy Vary Eva Zaoralova, dal critico cinematografico Carlo di Carlo, dal critico cinematografico inglese Phillip Bergson, dalla produttrice slovena Dunja Klemenc e dal giornalista spagnolo Carlos Hugo Aztarain). Si tratta di Kino lika [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Dalibor Matanic (Croazia); For a Moment, Freedom [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Arash T. Riahi (Austria); Awaking From a Dream [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Freddy Mas Franqueza (Spagna); The Architect [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ina Weisse (Germania); Mukha di Vladimir Kott (Russia); Fear Me Not di Kristian Levring (Danimarca); In carne ed ossa [+leggi anche:
trailer
intervista: Christian Angeli
scheda film
]
(In the flesh) di Christian Angeli (Italia); Loss di Maris Martinsons (Lituania); Tranquillity di Róbert Alföldi (Ungheria); La belle personne [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Christophe Honoré (Francia).

Il festival ospiterà inoltre "La settimana del Cinema Bosniaco" con la partecipazione dei più importanti registi contemporanei; un convegno sul rapporto tra distribuzione ed esercizio, organizzato dall’Apulia Film Commission, e la terza edizione del Premio LUX del Parlamento Europeo, che consiste nella traduzione dei sottotitoli nelle 23 lingue ufficiali dell'Unione Europea, per facilitare la circolazione e la conoscenza delle opere europee).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy