email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

Piergiorgio Gay - regista

Intervista

Il regista Piergiorgio Gay presenta il suo film La Forza del Passato al 59° Festival del cinema di Venezia

real (240x180) [1 MB]

Copia ed incolla il codice nel tuo html per inserire il video, e non dimenticare di citare Cineuropa:


di Federico Greco

Piergiorgio Gay, il regista de La Forza del Passato [+leggi anche:
trailer
intervista: Piergiorgio Gay
scheda film
]
, viene intervistato in occasione della presentazione del suo film al 59o Festival del cinema di Venezia.
La forza del passato si basa sul romanzo omonimo di Sandro Veronesi e racconta la storia di un uomo quarantenne che vede crollare tutte le sue certezze quando scopre che il padre, recentemente deceduto, era in realtà un agente segreto del KGB.
Il regista, che si è formato alla scuola di Ermanno Olmi e ha lavorato come aiuto-regista per alcuni dei suoi film, spiega di aver imparato a concepire il cinema come un mezzo per raccontare storie e mostrare emozioni. Crede che la telecamera debba prima di tutto mostrare e descrivere sentimenti e passioni.
Il regista parla anche dei protagonisti del suo film: Sergio Rubini, che siamo abituati a vedere nei panni di personaggi al limite del nevrotico, mostra un lato infantile e una fragilità perfetti per questo ruolo, mentre Sandra Ceccarelli conferma il suo talento.
Anche la musica ha un ruolo importante. La colonna sonora, infatti, è stata scelta per completare e fare da cornice alla storia.

Leggi l'intervista

Privacy Policy