Spoor (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
The Square (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BOX OFFICE Repubblica Ceca

email print share on facebook share on twitter share on google+

Un’ottima annata per il cinema ceco

di 

- La favola Angel of the Lord 2 ha dominato le classifiche ceche lo scorso anno, stabilendo un nuovo record

Un’ottima annata per il cinema ceco
Angel of the Lord 2 di Jiří Strach

Il cinema ceco ha registrato delle buone entrate nel 2016, con un aumento dei guadagni del 20,6% rispetto all’anno precedente e la cifra record di 15,6 milioni di spettatori. I risultati al botteghino si sono impennati del 20,48%, per arrivare alla soglia dei 74 milioni di euro, mentre il numero totale di proiezioni è passato a 471.202, comprendendo 345 prime visioni e 79 titoli cechi, con un balzo del 3,03% dal 2015. Quasi un terzo dei biglietti sono stati venduti per produzioni nazionali.

A occupare il primo posto nella classifica dei film più visti è stato il seguito del racconto natalizio An Angel of the Lord del regista Jiří Strach: Angel of the Lord 2 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 ha portato in sala ben 913.000 spettatori, per un incasso di 4,7 milioni di euro, surclassando così il ceco Empties [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Jan Svěrák che dal 2007 deteneva questo primato. Al quarto gradino del podio troviamo The Devil’s Mistress [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, film drammatico ispirato alla vita dell’attrice ceca, nonché amante di Joseph Goebbels, Lída Baarová, che a dispetto delle critiche non entusiastiche ha attirato 414.000 spettatori. La commedia Tiger Theory [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ritratto di un sessantenne che cerca di dare nuovo slancio alla propria vita, guadagna il settimo posto, seguito dalla commedia romantica Stuck with a Perfect Woman. Chiude all’undicesimo posto il film d’animazione per bambini The Odd-Sock Eaters (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il mese di marzo vedrà l’uscita nelle sale della commedia drammatica Ice Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Bohdan Sláma e, a seguire, due film svelati alla Berlinale, Little Harbour [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Iveta Grófová
scheda film
]
 e A Prominent Patient [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, quest’ultimo premiato con un Orso di cristallo. Sarà poi il turno del documentario storico-sociale sul poco conosciuto Olocausto dei Rom, A Hole in the Head [+leggi anche:
trailer
intervista: Robert Kirchhoff
scheda film
]
, firmato da Robert Kirchhoff. In aprile, sarà la volta di Spoor [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Agnieszka Holland
intervista: Zofia Wichlacz
scheda film
]
, la pellicola di Agnieszka Holland vincitrice del premio Alfred Bauer. In programma nello stesso mese l’ultimo film di Jan Němec, The Wolf from Royal Vineyard Street [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tomáš Klein
scheda film
]
.  

(Tradotto dall'inglese)

Warsaw
EPI Distribution
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss