Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Antonin Baudry gira Le Chant du loup

di 

- Il prestigioso cast include François Civil, Omar Sy, Mathieu Kassovitz, Reda Kateb e Paula Beer. Un film guidato da Les Productions du Trésor e Pathé

Antonin Baudry gira Le Chant du loup
Gli attori François Civil, Omar Sy, Mathieu Kassovitz, Reda Kateb e l'attrice Paula Beer

Cominciate il 24 luglio, le riprese del primo lungometraggio di Antonin Baudry, Le Chant du loup, sono in pieno svolgimento e termineranno il 20 ottobre. Altrimenti noto con lo pseudonimo di Abel Lanzac, il neoregista si distingue per un percorso molto originale. Politecnico appassionato di letteratra e cinema, è stato consigliere del Primo ministro sulle questioni di economia internazionale, poi diplomatico specializzato in affari culturali in Spagna e a New York, prima di scrivere la sceneggiatura di due albi del fumetto di successo Quai d’Orsay e di partecipare al suo adattamento per il grande schermo diretto da Bertrand Tavernier.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per il suo passaggio alla regia, Antonin Baudry ha riunito un bel cast che include François Civil (Made in France [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Five [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e nelle sale il 3 gennaio prossimo in Burn Out), Omar Sy (César 2012 del miglior attore per Quasi amici [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e nominato quest’anno per Chocolat [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
, visto di recente in Famiglia all’improvviso [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
, nelle sale il 18 ottobre prossimo in Knock e reduce dal set di Le Flic de Belleville), Mathieu Kassovitz (nominato al César 2003 del miglior attore per Amen e al Lumière 2015 nella stessa categoria per Vie sauvage [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, apprezzato quest’estate a Locarno in Sparring [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
, nelle sale il 4 ottobre in Happy End [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Michael Haneke
scheda film
]
e protagonista della serie Le Bureau des Légendes), Reda Kateb (César 2015 del miglior ruolo secondario per Hippocrate [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Thomas Lilti
scheda film
]
, visto anche in Loin des hommes [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e quest’anno in Django [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Etienne Comar
scheda film
]
, e prossimamente in apertura di San Sebastian in Submergence [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e la tedesca Paula Beer (rivelatasi in The Poll Diaries [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Chris Kraus
scheda film
]
, ammirata in The Dark Valley [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Premio Marcello Mastroianni a Venezia nel 2016 per Frantz [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: François Ozon
scheda film
]
, che le è valso anche una nomination al César e al Lumière 2017 della miglior promessa).

Scritta dal regista, la sceneggiaura è ancora tenuta segreta dalla produzione. Si sa solo che si tratterà di un thriller nell’ambito dei sottomarini nucleari francesi, un film spettacolare che esplorerà anche il contesto geopolitico attuale e le sue sfide.

Prodotto in delegato da Alain Attal per Les Productions du Trésor e da Jérôme Seydoux per Pathé, con produttore associato Hugo Sélignac per Chi-Fou-Mi Productions, Le Chant du loup conta tra i suoi partner anche Canal+ e Ciné+ che hanno pre-acquistato il lungometraggio, le Sofica Cofinova, Sofitvcine, Indefilms e Cofimage, e Les Productions Jouror. Le riprese che erano cominciate a Toulon proseguono a Brest e termineranno nella regione parigina con Pierre Cottereau alla direzione della fotografia. La distribuzione in Francia e le vendite internazionali saranno guidate da Pathé.

Ricordiamo che Les Productions du Trésor, che ha registrato buoni risultati quest’anno con Rock’n Roll [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Guillaume Canet (1,29 milioni di entrate in Francia) ha in post-produzione Le Grand Bain di Gilles Lellouche (leggi l’articolo) e prepara Les Champs de fleurs di Jeanne Herry (con Sandrine Kiberlain protagonista) e il thriller Les Traducteurs di Régis Roinsard (con interpreti Olga Kurylenko, Lambert Wilson, Alex Lawther, Riccardo Scamarcio, Sidse Babett Knudsen e Sara Giraudeau).

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss