Il mio Godard (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

La diversità del cinema britannico in vetrina a Dinard

di 

- La cittadina balneare ospita la 28a edizione del suo festival. In programma brillano 24 lungometraggi di cui sei in corsa per l’Hitchcock d'Oro

La diversità del cinema britannico in vetrina a Dinard
England Is Mine di Mark Gill

A una settimana dalla sua uscita nelle sale francesi, Victoria & Abdul [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Stephen Frears apre oggi il 28° Festival del Film britannico di Dinard (dal 27 settembre al 1° ottobre). L’imperdibile appuntamento con la produzione d’oltremanica conta quest’anno 24 lungometraggi in cartellone, organizzerà per la seconda volta la competizione di corti Shortcuts, e renderà omaggio agli attori Phil Davis e Jim Broadbent, e al regista Christopher Smith.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i sei titoli selezionati in competizione e in lizza per l’Hitchcock d'Oro 2017 che sarà assegnato da una giuria presieduta da Nicole Garcia, si distingue God's Own Country [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Francis Lee
scheda film
]
di Francis Lee, premio alla regia al Festival di Sundance, apprezzato al Panorama della Berlinale, vincitore fra gli altri a Edimburgo, e che sarà distribuito in Francia il 6 dicembre da Pyramide. Sono selezionati anche Daphne [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Peter Mackie Burns, Pili di Leanne Welham (ambientato in Tanzania), England Is Mine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mark Gill (che uscirà in Francia il 7 febbraio 2018 via Bodega Films) e due lungometraggi sul tema della boxe: Jawbone di Thomas Napper e A Prayer Before Dawn [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jean-Stéphane Sauvaire (svelato a Cannes in proiezione di mezzanotte e che sarà distribuito in Francia da Wild Bunch).

Fuori concorso brillano film molto interessanti come The Death of Stalin [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Armando Iannucci (scoperto in competizione a Toronto; esce il 17 gennaio 2018 con Gaumont), Butterfly Kisses [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rafael Kapelinski
scheda film
]
di Rafael Kapelinski (Orso di Cristallo della sezione Generation a Berlino), Margaret [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rebecca Daly (svelato al Festival di Sundance; esce l’8 novembre con Outplay), A Date For Mad Mary [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Darren Thornton (consacrato miglior film quest’anno agli Irish Film and Television Awards), Final Portrait [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Stanley Tucci (scoperto fuori concorso a Berlino), il documentario Sea Sorrow [+leggi anche:
trailer
intervista: Vanessa Redgrave
scheda film
]
di Vanessa Redgrave (presentato in proiezione speciale a Cannes) e ancora, The Levelling [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Hope Dickson Leach (passato per Toronto e Rotterdam).

Si segnalano anche il sorprendente In Another Life di Jason Wingard, That Good Night di Eric Styles (in omaggio all’attore John Hurt, scomparso a gennaio scorso), Patrick’s Day [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Terry McMahon, Mum’s List di Niall Johnson e diverse produzioni britanniche firmate da cineasti di altri paesi: il greco Yorgos Lanthimos con il premiato a Cannes The Killing of a Sacred Deer [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
in proiezione speciale (esce in Francia il 1° novembre con Haut et Court), l’indiano Ritesh Batra con The Sense of an Ending [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(proiettato nell’ambito dell’omaggio a Jim Broadbent - esce in Francia il 18 aprile 2018 via Wild Bunch), la spagnola Isabel Coixet con The Bookshop (che sarà distribuito da Pretty Pictures), la danese Lone Scherfig con Their Finest [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lone Scherfig
scheda film
]
, e infine lo spagnolo Juan Carlos Medina con il film horror The Limehouse Golem [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss